Time line

Directa in cifre e time line (PDF 1,9 Mb)
cifre-timeline

2016

maggio
Short e long a leva 5 su Nyse, Nasdaq, Bats.

aprile
Darwin 2 si arricchisce con i nuovi grafici TradingView.

febbraio
Book grafico: la rivoluzione per il trader attivo.

2015

ottobre
Quinta edizione internazionale delle Universiadi del Trading.

maggio
Directa chat : un nuovo modo di comunicare direttamente integrato nella più recente versione della Darwin.

Rilascio della nuova versione della piattaforma Darwin: Darwin 2.

marzo
Accesso a ViewTrade, la piattaforma informativa esclusiva con dati, analisi e notizie sugli strumenti finanziari dei mercati americani.

febbraio
Operatività su i Fondi comuni aperti quotati su Borsa Italiana.

gennaio
Negoziazione delle MIBO, le opzioni sull'indice FTSE MIB.

Directa festeggia 20 anni di trading online.

2014

ottobre
Diviene possibile l'accesso alla negoziazione anche tramite Bloomberg e Muticharts.

Quarta edizione internazionale delle Universiadi del Trading.

2013

ottobre
Terza edizione internazionale delle Universiadi del Trading.

luglio
Orario di negoziazione e assistenza su LMAX Exchange estesi alle 24 ore.

2012

ottobre
Operatività sulle valute tramite LMAX Exchange.

maggio
Marginatura turbo per operare intraday con margini dimezzati .

marzo
Seconda edizione europea delle Universiadi del Trading.

2011

ottobre
Presentazione nuova piattaforma di trading Darwin.

aprile
Presentazione di dBAR e ContoFX.

marzo
Prima edizione europea delle Universiadi del Trading.

2010

maggio
Prima versione di touchTrader per iPad.

marzo
Prima edizione delle Universiadi del Trading.

Operatività trading su Future CAC 40 del LIFFE di Londra.

2009

ottobre
Rilascio della versione beta di touchTrader per iPhone con nuovo sistema a sfioramento.

2008

luglio
Inizia l'operatività sul mercato Chi-X di Londra.

maggio
L'utile netto 2007 sale a 2,65 milioni di euro.

aprile
Rilascio della pulsantiera e dei grafici java.

gennaio
Superati i 30.000 ordini eseguiti in un giorno.

2007

ottobre
Disaster Recovery: attivazione del sito mirror a Londra.

Attivazione del servizio di marginatura Long Overnight.

2006

dicembre
Inizia l'operatività sul mercato a reddito fisso MOT.

ottobre
Lancio di Directa Alert per ricevere via sms gli allarmi impostati sui titoli.

luglio
L'utile netto 2005 sale a 1,2 milioni di euro.

giugno
Il server di trading è spostato da Torino a Milano per minimizzare tempi/percorsi e migliorare l'affidabilità.

marzo
Accesso al mercato tedesco XETRA. L'intento di Directa è di assicurare assoluta eccellenza per l'affidabilità e velocità delle esecuzioni e ridurre il peso commissionale per il trader.

gennaio
Accesso diretto al GAM (MTA e SEDEX).

2005

luglio
Accesso diretto all'EUREX, la principale borsa internazionale dei derivati. Grazie all'infrastruttura di BIt Systems, società ICT del Gruppo Borsa Italiana, Directa consente l'inoltro degli ordini con la massima rapidità e sicurezza.

marzo
Accesso diretto al CME: gli ordini sui futures del CME vengono inoltrati tramite una connessione diretta e non più tramite Mann Financial. In questo modo i tempi di risposta e la qualità del trading su CME raggiungono livelli di eccellenza.

Ai tre titoli disponibili finora viene aggiunto l'EuroFX, che equivale a 2 E-miniEuroFX. La commissione è analoga a quella degli E-mini Future: degressiva da 9 a 4 $.

2004

novembre
Si riducono le commissioni sul mercato USA: da 10$ a 9$ per l'operatività via Market Maker. Viene consentita, oltre alla possibilità di trading via Island, quella via Archipelago, con l'aggiunta degli eventuali oneri, oppure, per la prima volta in Italia, la deduzione dei "ristorni" riconosciuti dai due ECN.
Per ordini che aggiungono liquidità al book Archipelago e Island riconoscono entrambi 0,2 cent per azione; richiedono invece 0,3 cent per azione per ordini che tolgono liquidità dal book.

luglio

L'operatività sul mercato USA viene estesa all' E-mini S&P 500 e all'E-mini Nasdaq 100 sul CME-Globex di Chicago.

maggio
Rilascio di Pen Trader, nuova esclusiva piattaforma su palmare, sviluppata per connettersi e scambiare dati ad alta velocità con i server delle quotazioni e del trading Directa.

gennaio
L'operatività sull'Eurex viene ampliata con la possibilità di negoziare l'Euro Bund Future (la commissione è di 4 euro fissi, oppure da 8 a 3 euro degressivi).

2003

dicembre
Nel 2003 l'intermediato complessivo di Directa risulta in crescita del 18% rispetto al 2002: 30.682 milioni di euro contro 26.050, a prescindere dalle negoziazioni su IDEM, EUREX e mercati USA. Stabili gli eseguiti di tutti i mercati (a quota 3.214.825), mentre salgono del 7% i clienti attivi (11.033 contro 10.300).
In forte aumento anche gli istituti di credito convenzionati: diventano 50, con una crescita di 15 negli ultimi 12 mesi.

ottobre
Directa e Traderlink annunciano la nascita di DirectaQuote, il mercatino su internet che rende disponibili, con acquisto e attivazione immediata on line, svariati servizi finanziari, e in particolare le quotazioni push tick by tick e le funzioni di analisi tecnica sviluppate e messe a punto per i trader molto attivi di Directa Sim.
Su DirectaQuote, oltre alle quotazioni push consultabili tramite multiBook, l'applet-finestra configurabile, e Visual Trader, il noto pacchetto di analisi tecnica di Traderlink, si possono acquistare a prezzi competitivi i Comunicati Price Sensitive in real time "N.I.S." della Borsa Italiana e i report di Tradingweek, con consulenza, segnalazioni operative e analisi tecnica su Fib e titoli.

Directa annuncia l'operatività sull'Eurex, dove permette di negoziare Dax Future e DJ Euro Stoxx 50 Future.
In alternativa alle commissioni fisse di 6 e 4 euro (rispettivamente per Dax Future e DJ Euro Stoxx 50 Future), è possibile scegliere quelle degressive. I due futures si inseriscono nella scaletta unificata da 8 a 3 euro finora riservata ai titoli italiani (con la maggiorazione di 1 euro a contratto per il Dax Future).

settembre
Per rendere più elastica l'operativa sull'IDEM, in alternativa alle commissioni degressive Directa introduce la commissione fissa per Fib e Minifib (6 e 4 euro), attivabile e disattivabile con effetto immediato in qualsiasi momento della giornata. In via sperimentale la commissione sugli Idem Stock Futures è ridotta a 2,50 euro per contratto.

Directa rende disponibile la marginatura dinamica, un sistema messo a punto per non creare vincoli inutili all'operatività. Con la marginatura dinamica è possibile effettuare acquisti in giornata bloccando solo un margine, anziché l'intero valore dell'acquisto, cosicché la liquidità rimane ancora disponibile per altre operazioni.

giugno
Directa riduce le commissioni degressive: per Azionario, CW, MiniFib e IDEM Stock Future si parte da 8 euro per il primo eseguito della giornata, scendendo poi a 7, 6... fino a 3 euro dal sesto eseguito in avanti.
Anche il contratto FIB30 entra nel computo, ma con una maggiorazione di 1 euro per eseguito (da 9 a 4).

aprile
L'operatività sul mercato IDEM viene estesa alla possibilità di acquistare e vendere i contratti Stock Future della Borsa Italiana. Le commissioni di negoziazione sono degressive e identiche a quelle del MiniFib.

marzo
Per rendere ancora più efficace e veloce l'operatività di trading, Directa introduce il flashBook, uno strumento Java-based che permette di immettere, modificare e revocare ordini direttamente dal book con un solo click, focalizzando la propria operatività su 3 o 4 titoli con la massima precisione.

2002

dicembre
Directa chiude il 2002 in crescita del 26% rispetto al 2001 (3.214.266 di ordini eseguiti contro 2.541.464) e dell'8% rispetto al 2000 (2.957.000 di eseguiti).
L'intermediato complessivo del 2002 è stato di 26.050 milioni di euro (+14% rispetto al 2001), senza contare i volumi relativi a Fib e miniFib. Ancora attivo l'esercizio (con un utile netto di € 31.116), nonostante la diminuzione delle commissioni di negoziazione (-22%, con la commissione media scesa a € 2,1), gli investimenti pubblicitari per € 1.179.000 e ammortamenti anticipati per € 319.545.

novembre
Per la prima volta dall'inizio dell'attività, Directa ha eseguito 20.205 ordini, su 38.954 ordini processati, nella stessa giornata. Al raggiungimento di questo risultato ha contribuito, oltre al recupero dei volumi scambiati in Borsa, il buon gradimento, da parte dei clienti Directa, dell'introduzione del trading su FIB e miniFib.

ottobre
Directa offre ai suoi clienti la possibilità di negoziare i contratti FIB e MiniFIB sul mercato IDEM di Borsa Italia, dove è negoziatore. Le commissioni sono molto competitive e seguono la stessa logica di quelle sull'azionario: decrescono di 1 euro a ogni eseguito della giornata (da 14 a 7 euro per il FIB e da 8 a 4 per il MiniFIB), anche in funzione degli ordini eseguiti sull'azionario e viceversa (per azioni e CW la commissione parte da 9 euro e arriva a 3).

agosto
Per un trading ancora più veloce e preciso, Directa lancia la flashBoard (evoluzione del flashTrading), realizzata in Java espressamente per lo scalping professionale. La nuova piattaforma operativa è dotata di tecnologia push tick by tick per le quotazioni, valorizzazione immediata del portafoglio, possibilità di modificare il parametro "prezzo" tramite appositi bottoni, senza digitarlo sulla tastiera, integrabilità con il multiBook.

maggio
Directa offre ai suoi clienti Visual Trader integrato con flashTrading, un pacchetto software che combina l'analisi tecnica e il trading "monoclick".
La nuova versione del software di Traderlink unisce alle quotazioni, ai grafici intra day, end of day, al book e ad altri strumenti dell'analisi tecnica, la velocità del flashTrading Directa.

gennaio
Quotazioni! Arriva il vero push tick by tick, Directa lancia il multiBook, 12 tessere consultabili contemporaneamente nello spazio di mezzo schermo.

Mercato Usa: a fianco della modalità tradizionale via Market Maker, Directa offre l'accesso diretto a ISLAND, la prima ECN nell'operatività sul NASDAQ.

2001

dicembre
L'intermediato complessivo nel 2001 è di 44.081 miliardi di lire (22.766 milioni di euro). Nonostante il periodo molto sfavorevole ai mercati finanziari, Directa è una delle poche società di trading online a concludere l'esercizio in attivo, con un utile netto di 49 milioni di lire (25.000 euro).

settembre
Directa introduce flashTrading, la nuova piattaforma operativa per i trader più attivi che permette di reagire in tempi strettissimi alle opportunità del mercato e inviare ordini in frazioni di secondo, battendo sul tempo gli investitori legati a sistemi tradizionali. Basta un unico click sia per aprire una posizione, sia per chiuderla.

luglio
Ancora "guerra dei prezzi". Le commissioni fisse diventano degressive: il primo eseguito della giornata costa 9 euro, poi 8, 7, 6, e così via fino a 3 euro dal settimo eseguito in avanti.

giugno
Directa attiva la vendita allo scoperto su azioni e CW.

Alla terza edizione del Campionato Italiano Top Trader di Borsa, Directa si classifica prima tra i 6 broker online concorrenti, aggiudicandosi tre quarti dei punti disponibili.

aprile
In collaborazione con Traderlink, Directa lancia il sito www.directaworld.it completamente gratuito, la cui missione è di fornire all'investitore la guida della finanza italiana in rete.

2000

dicembre
Directa chiude il 2000 con un intermediato complessivo di 50.740 miliardi, in crescita del 605% rispetto al 1999 e con circa 9.900 clienti operativi. L'utile netto è di 8 miliardi di lire.

ottobre
Le commissioni sul mercato americano scendono a 10 dollari per eseguito, i prezzi più bassi reperibili sul mercato europeo. Viene attivato il servizio di trading online via WAP e l'operatività è estesa al TLX.

settembre
KPMG segnala Directa come il broker italiano più conveniente, e JP Morgan la classifica al sesto posto tra i broker europei per intermediato.

agosto
Directa sponsorizza il Torino Calcio, che milita in serie B e a fine Campionato sarà promosso in A.

gennaio
Directa diventa operativa sul mercato americano - NYSE e NASDAQ - con una commissione di 19 dollari per eseguito senza spese di cambio. Le commissioni per il mercato italiano vengono ridotte all'1,9 per mille (1,3 per mille per i clienti trader), oppure a 9 euro fissi per eseguito.

1999

dicembre
Nel bilancio 1999 l'utile netto della società sfiora i 2 miliardi di lire, più del doppio rispetto all'esercizio precedente.

settembre
"Guerra dei prezzi"! Le commissioni scendono dal 3 al 2 per mille, e all'1,4 per i clienti trader'''', con un tetto massimo di 50.000 lire per eseguito, ridotto a 35.000 lire due mesi più tardi.

maggio
Con il GSM Trading Directa è il primo broker al mondo a permettere di operare telematicamente in Borsa con un apparecchio GSM. Sullo schermo del Nokia 9110 è anche possibile visualizzare quotazioni e grafici.

febbraio
In collaborazione con Traderlink srl di Rimini, Directa fornisce gratuitamente le quotazioni della Borsa Italiana in tempo reale.

1998

dicembre
Directa inaugura il collegamento via Internet. Per eseguire un ordine occorrono mediamente 4-5 secondi (che verranno poi ulteriormente ridotti) contro i circa 30 del sistema precedente.

maggio
Viene perfezionato il primo accordo con una banca, la Cassa Rurale di Pergine, per la fornitura del servizio Directa ai clienti con conto bancario.

1997

dicembre
L'intermediato di Directa sul Telematico di Milano ammonta nell'anno a circa 100 miliardi; il break even è raggiunto.

1996

marzo
Directa è operativa con collegamento diretto su linea telefonica via modem e applica una commissione del 3,5 per mille per eseguito, la metà di quelle correnti all'epoca.
E' la nascita del trading online in Italia.

1995

gennaio
Nasce Directa SIMpA con la missione di permettere ai privati di operare sui mercati finanziari direttamente dal proprio PC.

PER SAPERNE DI PIU'



dw.gif