\n
Directa: nuovo record di ordini nel 2006

Torino, 8 gennaio 2007.

Nel corso del 2006 Directa ha proseguito la propria crescita raggiungendo la cifra di 4,47 milioni tra ordini eseguiti cash e contratti sui derivati.
Più in dettaglio: sui mercati cash italiani (Azionario e Sedex), gli ordini eseguiti sono stati 3,7 milioni contro i 3,2 milioni dell’anno precedente (+15,6%) e l’intermediato a valore ha superato i 51 miliardi di euro con un incremento del 27%, superiore al già positivo 22,7% registrato dal mercato di Borsa Italiana nel suo complesso.
Sui Futures (IDEM, EUREX, CME) sono stati superati i 717.000 contratti: + 33% rispetto al 2005.
Al 31/12/2006 Directa ha raggiunto il traguardo delle 100 banche convenzionate. Erano 86 alla fine dell’esercizio precedente.
“Il 2006 è stato un anno di crescita importante sia nei numeri sia nei servizi - ha dichiarato l’Ing. Mario Fabbri, Amministratore Delegato di Directa - in particolare con l’avvio a Marzo dell’operatività sul mercato azionario tedesco e a Dicembre della negoziazione sul mercato MOT dei titoli a reddito fisso di Borsa Italiana. Contiamo di proseguire su questa linea anche nel 2007, anno in cui, in accordo con le richieste di nuovi servizi e di performance elevate dei trader più attivi, abbiamo in programma, tra le altre cose, l’ulteriore potenziamento dei servizi informatici e la duplicazione del sistema di trading a Londra per disaster recovery”.