\n
Directa chiude il 2007 con nuovi record di operatività

Torino: 8 gennaio 2008

Nel corso del 2007 Directa ha raggiunto il nuovo record di 5,42 milioni tra ordini eseguiti cash e contratti sui derivati, con una crescita del 21% rispetto al 2006.
Sui mercati cash italiani (Azionario e Sedex) gli ordini sono stati oltre 4,1 milioni contro i 3,7 milioni dell'anno precedente (+10%) e l'intermediato a valore ha superato i 70 miliardi di euro, con un incremento del 40% sul 2006.
Sui Futures (oltre che sull'italiano IDEM, anche sul Chicago Mercantile Exchange e sull'EUREX) sono stati 1,23 milioni i contratti eseguiti: + 58% rispetto al 2006.

Al 31/12/2007 Directa ha in essere 114 convenzioni con gli istituti di credito.
Erano 100 alla fine dell'esercizio precedente.

I clienti operativi a fine 2007 erano 13.384, con un incremento di circa 7,5% rispetto ai 12.454 a fine 2006.

"Il 2007 è stato un anno di crescita nelle cifre e nelle strutture, - ha dichiarato l'Ing. Mario Fabbri, Amministratore Delegato di Directa - ricordo in particolare il trasferimento nella nuova sede sempre nel centro di Torino ma, con oltre 1000 mq, molto più spaziosa e razionale, l'attivazione del sistema di back-up del trading a Londra e anche l'aumento gratuito del capitale sociale da 1,5 milioni a 6 milioni di euro. Guardiamo con fiducia al 2008, anno in cui realizzeremo ulteriori importanti investimenti per innovazioni e miglioramenti del servizio e la nostra espansione all'estero ".