\n

Accordo tra Credito Cooperativo e Directa

Conclusa un'importante alleanza societaria nel settore del trading on line (la compravendita di strumenti finanziari tramite Internet) tra le Casse Centrali di Trento e Bolzano, Phoenix Informatica Bancaria e Directa, con l’acquisizione del 75% di Trading Service, esclusivista del servizio Directa - società leader nel trading on line - nel credito cooperativo.

Bolzano, 8 luglio 2004.

Con l'acquisizione del pacchetto di maggioranza di Trading Service srl, il credito cooperativo mette a segno un risultato importante nel campo dei servizi finanziari altamente specializzati, proseguendo così nella strategia di mettere a disposizione della clientela i migliori prodotti e servizi disponibili sul mercato.
Cassa Centrale delle Casse Rurali del Trentino-BCC Nord Est spa, Cassa Centrale Raiffeisen dell'Alto Adige spa e Phoenix Informatica Bancaria spa hanno acquisito il 75% della società Trading Service srl da Directa sim, assicurandosi in questo modo l'esclusiva nazionale per il credito cooperativo del prodotto software sviluppato da Directa e considerato leader indiscusso per affidabilità, semplicità d'uso e livello di innovazione tecnologica.
Trading Service offrirà l’opportunità alle Casse Rurali del Trentino e BCC del Nord Est e alle Casse Raiffeisen dell’Alto Adige di utilizzare i servizi di Directa, uno dei principali attori sul mercato italiano e che già conta più di 60 banche aderenti (di cui 13 nel Trentino e 2 in Alto Adige).
Directa ha saputo sviluppare un sistema potente ed efficace che, unito all'estrema flessibilità d’uso, ne fa uno dei prodotti più conosciuti ed utilizzati dai trader italiani. In particolare, la più recente versione Pen Trader, presentata in maggio presso Borsa Italiana in occasione del Trading Expo, e attestata da Tim e Ibm quale unica al mondo nel suo genere, consente di ricevere le quotazioni, inviare e revocare ordini in Borsa in tempo reale con un semplice click da un computer palmare, utilizzando la rete cellulare gprs e un'interfaccia grafica esclusiva ed eccezionalmente intuitiva.
La compagine sociale della Trading Service dopo il riassetto societario risulta composta per il 25% da Directa e per il 75% dalle Casse Centrali di Trento e Bolzano (32,5% ciascuna) e Phoenix Informatica Bancaria (10%). Essa sarà allargata ad altre realtà di riferimento; in particolare ci sono già in corso avanzate ipotesi con Cesve e Ibt, non escludendo peraltro altri soggetti del sistema credito cooperativo che fossero interessati.
Trading Service, che già operava sul mercato come anello di congiunzione tra il prodotto di Directa e il sistema informativo del credito cooperativo, potrà così migliorare la qualità del servizio alla clientela nelle Casse Rurali trentine e del Nord-Est e nelle Raiffeisen altoatesine, così come nelle altre Bcc italiane.
"L'operazione - afferma il presidente di Cassa Centrale delle Casse Rurali Trentine e BCC Nord Est Franco Senesi - mette in evidenza la sintonia fra le Casse Centrali sui servizi innovativi da offrire alla clientela, che in questo modo ha a disposizione quanto di meglio può esprimere il mercato".
“Le Casse Raiffeisen hanno la possibilità di offrire questa soluzione informatica soprattutto ai trader esigenti. Questi sono coloro che effettuano spesso negoziazioni via Internet. Chi effettua compravendite on line ogni giorno viene definito come “heavy trader”. Questa nicchia è piccola, ma interessante. Secondo un'indagine di Borsa Italiana sono quasi tutti uomini, residenti per lo più nel Nord d’Italia, tra i 35 e i 44 anni, con un livello medio alto di scolarità e di reddito, lavoratori autonomi o imprenditori. Quasi sempre (78% dei casi) prendono le decisioni da soli, ma non sono digiuni di competenze finanziarie”, dice Michael Grüner, presidente della Cassa Centrale Raiffeisen dell’Alto Adige.
"Siamo molto contenti e anche onorati della coraggiosa scelta che le Casse Centrali del Nord Est e dell'Alto Adige hanno voluto fare scegliendo di utilizzare i nostri servizi anziché sviluppare autonomamente tale attività.
Lo consideriamo un importante riconoscimento al lavoro svolto e un impegno per fornire a tutti i nostri attuali clienti, e a quelli che lo diventeranno per il tramite di questo accordo, un sistema di trading ai massimi livelli qualitativi per tempestività, economicità ed affidabilità", dichiara Massimo Segre, Presidente di Directa.