\n
DIRECTA SIMpA: i dati del 2013

Torino, 9 gennaio 2014.

Nel corso del 2013 i clienti Directa hanno intermediato sul mercato azionario italiano un controvalore di 32 miliardi di euro, in crescita del 3,2% rispetto al 2012, il numero degli eseguiti sull'MTA invece è sceso del 13% a 2,41 milioni. Gli ordini eseguiti sul mercato americano, per contro, sono aumentati del 30% superando i 100.000 nei dodici mesi.

Il numero dei contratti futures/CFD su IDEM, CME, EUREX, più gli ordini sul FOREX su LMAX Exchange è aumentato del 10% a 1,18 milioni.

E' aumentato marginalmente (+0,03%) a 17.313, il numero dei clienti operativi, mentre sale da 180 a 192 (+6,7%) il numero delle convenzioni tra Directa e Banche (190) e Sim (2).

L’amministratore delegato di Directa, ing. Mario Fabbri ha commentato: “Il 2013 è stato un anno difficile per il nostro settore, ma nel complesso lo abbiamo concluso positivamente, continuando anche a investire sulle tecnologie e sul miglioramento del servizio. Penso che nella riduzione del numero degli eseguiti abbia pesato in modo determinante l’introduzione della Tobin Tax, come conferma per contrasto l’ottimo incremento della nostra operatività sui mercati USA”.