\n
Directa: i dati del trading on line nel 2010

Torino, 10 gennaio 2011.

Nel 2010 l'intermediato dei clienti Directa S.I.M.p.A. ha raggiunto i 42 miliardi di euro con un aumento del 10,5% rispetto al 2009.
Le operazioni effettuate sono state 4,3 milioni (-13,8%).
Più in dettaglio: sui mercati cash italiani - Azionario, Sedex e MOT - gli ordini eseguiti sono stati 2,99 milioni (-20,9%).
Sui Futures - IDEM, CME, EUREX - i contratti eseguiti sono stati 1,15 milioni (+9,5%).

Sono positivi anche i dati dei clienti operativi, che nel 2010 sono cresciuti di 1074 unità (+6,6%) arrivando a 17.299, e le convenzioni con gli intermediari, che da 146 che erano a fine 2009 ora, incluse anche 2 SIM, sono 163 (+11%).

L'Ing. Mario Fabbri, Amministratore Delegato di Directa, ha dichiarato: "Nonostante condizioni di mercato in certe fasi dell'anno piuttosto difficili, nel 2010 siamo cresciuti sia nel numero dei clienti sia nei ricavi, e questo ci consente di continuare a investire nell'ulteriore miglioramento del nostro servizio e, dopo l'applicazione mobile touchTrader per iPhone/iPad che sta riscuotendo un vivo gradimento tra i nostri clienti, contiamo di rilasciare la nuova piattaforma integrata Java per PC/MAC, completando un percorso che riteniamo ci porterà all'avanguardia per ergonomia e facilità d'uso sia sul fisso sia sul mobile".