\n

Directa festeggia il decennale dalla costituzione con una giornata a commissioni zero sui mercati italiani

Torino, 13 gennaio 2005 .

Per festeggiare il decennale della sua costituzione, Directa giovedì 20 gennaio prossimo permetterà ai propri clienti di operare a commissioni zero sui mercati azionari della Borsa Italiana (MTA, SEDEX, IDEM).
Concepita dall'inizio con la missione esclusiva di permettere ai privati di operare sui mercati finanziari direttamente dal proprio PC, Directa diventa operativa nel marzo 1996 con collegamento su linea telefonica via modem e una commissione del 3,5 per mille per eseguito, la metà di quelle correnti all'epoca: è la nascita del trading on line italiano. Data dal 7 dicembre 1998 l'avvio dell'operatività via Internet. Altri momenti importanti sono: maggio 1999 con il lancio del "GSM Trading", prima piattaforma di brokeraggio on line al mondo tramite telefono cellulare, e maggio del 2004 quando è stato lanciato il Pen Trader, un nuovo strumento di trading con prestazioni uniche nel panorama mondiale per l'operativa "one click" con palmari a penna.
Concepita quando neppure la parola trading on line esisteva e in Usa l'operatività era dominata da intermediari telefonici (la SEC consentì ai broker l'uso di internet solo a marzo 1996), Directa è ora uno dei leader del trading on line italiano (fonte KPMG: e-retail finance) con una focalizzazione sugli investitori più attivi ed esigenti.
"E' una grande soddisfazione, a dieci anni di distanza - ha dichiarato l'ing. Mario Fabbri, amministratore delegato di Directa - constatare che quello che nel 1995 poteva apparire un sogno fuori da ogni realtà, è invece diventata un'azienda dinamica, e apprezzata sul mercato nazionale, con molte migliaia di clienti e milioni di esecuzioni all'anno. Con questa giornata di trading a commissioni zero abbiamo inteso ringraziare coloro ai quali in primo luogo siamo debitori di tutto questo, e cioè i nostri clienti, che con la loro fiducia, i loro suggerimenti e anche con le loro critiche, ci hanno dato lo stimolo per costruire un servizio competitivo e di alta qualità, in un mercato impegnativo come quello del trading on line. In questi dieci anni abbiamo imparato molte cose sul trading on line, ma quella più importante è che chi vuole essere leader deve migliorare e innovare costantemente, e questo è il nostro piano di lavoro per il prossimo decennio."
Nell'occasione si comunicano, come di consueto, i principali dati sull'anno appena concluso:
- i futures IDEM, Eurex e, da luglio, CME, nel 2004 sono cresciuti del 43% rispetto al 2003, superando nell'anno i 400 mila contratti
- sui mercati tradizionali MTA, SEDEX e azionario USA, la vistosa diminuzione della volatilità a Piazza Affari nel periodo maggio-giugno ha toccato particolarmente gli scalper, che rappresentano la clientela più attiva per Directa e ha determinato una riduzione dei volumi intermediati a 28.874 milioni di euro (-6%) e 2.570 mila eseguiti (-20%)
- di grande rilievo la crescita, da 50 a 75 (+50%), delle convenzioni con gli istituti di credito che offrono il trading Directa ai loro clienti
- positivo, come sempre dall'inizio delle operazioni, l'andamento dei clienti attivi, che sono aumentati a 11.508 (+4% rispetto al 2003).