\n
Directa chiude in utile il bilancio 2014

L'assemblea degli azionisti di Directa ha approvato in data 7 maggio il bilancio dell'esercizio 2014, che si è chiuso anche quest'anno in modo positivo, con un utile netto di 455.937 euro, contro 303.067 euro ell'esercizio precedente (+50%).

Il numero di operazioni eseguite dalla clientela è stato complessivamente di 4,3 milioni (+10,3%).

Sono aumentati di 229 unità, a 17.542, il numero dei clienti operativi.

Sale da 192 a 201 il numero delle convenzioni tra Directa e Banche (199) e Sim (2).

Ulteriori dati dell'operatività Directa nel 2014:

  • intermediato sui mercati cash: 40,6 miliardi di euro (+7,1%)
  • ordini cash eseguiti: 3,14 milioni (+11,3%)
  • contratti futures eseguiti: 1,19 milioni (+0,8%)
Nel mese di ottobre 2014 si è avviata la quinta edizione delle Universiadi del Trading, che ha visto il nuovo record: 129 atenei, contro i precedenti 112, provenienti da 12 paesi diversi, per un totale di circa 505 studenti.



"Il 2014 è stato ancora un anno piuttosto difficile per l'intero settore del trading online - ha dichiarato l'ing. Mario Fabbri, amministratore delegato di Directa - e siamo quindi lieti di esserne usciti in modo soddisfacente in termini di numeri, continuando, come d'abitudine, a investire nel miglioramento del nostro servizio e ad ampliare i rapporti nel settore delle banche con noi convenzionate. Ci conforta anche il buon inizio del 2015, in cui contiamo di introdurre importanti novità per rendere ancora più competitiva la nostra offerta".