\n

Firmata la Convenzione tra Directa e BCC Casalgrasso e Sant’Albano Stura

La SIM torinese, leader nel trading on line, amplia la rete di distribuzione bancaria

Torino, 20 maggio 2002.

Directa, la prima Sim italiana interamente telematica, ha firmato un accordo con la Banca di Credito Cooperativo di Casalgrasso e Sant’Albano Stura (presente con una filiale in Torino), per estendere i propri servizi ai clienti dell'istituto di credito.
Sale così a 28 il numero delle banche italiane convenzionate con la Sim torinese: attraverso queste convenzioni gli istituti bancari possono offrire ai loro clienti un servizio di trading on line sia sul mercato italiano, sia sui mercati USA, efficiente e competitivo dal punto di vista della sicurezza e della velocità di esecuzione degli ordini, dai costi estremamente contenuti, semplice ed affidabile.
"La nostra collaborazione con istituti bancari fortemente radicati nel territorio rispecchia perfettamente l’approccio di Directa, basato principalmente sulla qualità del servizio e non sul mercato di massa; - ha dichiarato il Dott. Massimo Segre, Presidente di Directa - ciascuno può così mettere a profitto le proprie competenze: la conoscenza del Cliente e il proprio apporto consulenziale, la Banca di Credito Cooperativo di Casalgrasso; la capacità tecnologica unita alla massima attenzione alle esigenze dei traders e allo sviluppo del software, Directa".
"E' con vera soddisfazione che sfatiamo il detto "nemo profeta in Patria": dopo le numerose convenzioni stipulate in tutta Italia e prevalentemente nel Nord Est, possiamo ora, per la prima volta, contare sul supporto e sullo spirito di iniziativa di un istituto radicato nel Nord Ovest", ha sottolineato il Presidente di Directa.
"L’accordo con Directa - ha affermato il Geom. Antonio Donetto, Presidente della Banca di Casalgrasso e S.Albano Stura - è una dimostrazione della nostra elasticità operativa e della nostra determinazione a superare con successo la sfida dei mercati finanziari, offrendo quanto di più innovativo si presenta sul mercato, oltre ai tradizionali servizi bancari. E’ con orgoglio che possiamo dire di essere la prima banca nel Piemonte che stipula una convenzione operativa con Directa". "Auspichiamo che questa collaborazione consenta alla Banca di Casalgrasso e S.Albano di mantenersi all’avanguardia nella tradizione; a far sì, in altre parole, che il nostro cliente abbia a disposizione la più ampia gamma di servizi, anche i più moderni, ma che nel contempo si senta sempre seguito in modo estremamente personalizzato. - ha aggiunto il Presidente della Banca - La nostra clientela è da sempre ben identificata e curata in modo diretto ed assolutamente soggettivo: questa è stata la chiave del nostro successo, e ancora oggi ci distingue nell’ambito dell’intero sistema bancario”.
Le commissioni di intermediazione che saranno applicate sono tra le più basse del mercato: 10 $ per eseguito per i mercati USA (oppure 9 dollari più un quarto di cent se l'accesso al mercato avverrà tramite Island, il principale ECN del Nasdaq), senza costi di cambio; 9 euro su quello italiano, che scendono sino a 3 euro in funzione del numero di eseguiti giornalieri. In alternativa, il Cliente potrà scegliere la commissione dell' 1,9 per mille (che diventa dell'1,3 per mille dopo un intermediato pari a 2,5 milioni di euro), senza costi minimi per eseguito.