\n

Liguria Traders della Facoltà di Economia di Genova proclamata vincitrice

Directa: chiusa con successo la seconda edizione delle Universiadi del Trading. Il campionato universitario internazionale di trading sfiora le cento squadre iscritte.

Milano, 28 ottobre 2011

Si svolge oggi presso l'Area Scavi di Palazzo Mezzanotte, in occasione del Trading Online Expo, la Premiazione dei vincitori delle Universiadi del Trading 2011, iniziativa di Directa Sim, sponsorizzata dalla Borsa Italiana.

A aggiudicarsi la competizione è stato il team Liguria Traders della Facoltà di Economia di Genova, coordinata dal professore Paolo Parini, titolare della cattedra di Finanza d'Impresa, e composta da Simone Alassio (caposquadra), Alessandro Donato, Francesco De Benedetti, Alessio Bozzo e Daniele Bernardini, tutti iscritti al 2° anno del corso di laurea magistrale in Economia degli Intermediari Finanziari.
Al professore di riferimento della squadra vincitrice Directa riconosce un contributo di 15.000 € utilizzabile per la ricerca e la didattica.
Le prime tre squadre ricevono, per ciascun partecipante, una moneta: d'oro alla prima squadra, d'argento alla seconda e di bronzo alla terza.
Viene inoltre premiata la squadra che ha registrato la migliore persistenza nelle performance, ossia quel team che ha evidenziato una stabilità dei rendimenti nel corso delle varie settimane di gioco rispetto agli altri gruppi.

Quest'anno il Trading Online Expo ha come tema "trading e velocità" e proprio per questo i vincitori delle Universiadi vengono premiati da Alex De Angelis, pilota motociclistico che gareggia nel Campionato del mondo Moto2, e che durante il Tol Expo partecipa in veste di protagonista al corso gratuito "Tradare e pilotare, la velocità e il controllo nel trading e nella guida sportiva".

Mario Fabbri, Amministratore Delegato di Directa Sim, ha così commentato: "Siamo molto soddisfatti del successo ottenuto dalla seconda edizione delle Universiadi del Trading, che ha visto coinvolte 92 squadre appartenenti a 63 atenei italiani, 20 francesi, 7 tedeschi, 1 austriaco e 1 inglese".

E' stato quindi più che raddoppiato il numero degli sfidanti rispetto alla trascorsa edizione. Notevole il coinvolgimento degli studenti: 380 ragazzi contro i 180 della prima edizione, con 88 docenti di riferimento per le squadre (contro i 29 dell'anno precedente).
Le squadre hanno operato sui mercati disponibili nella piattaforma Directa e hanno avuto a disposizione sia gli strumenti (quotazioni e analisi) sia 5.000 € di denaro reale. Le plusvalenze sono rimaste agli sfidanti, le minus sono state prese in carico dall'azienda torinese.

Ma come si pone questa operazione nei confronti dell'istituzione? "L'Università è parte integrante del progetto, così da renderla sempre più vicina al contesto economico reale, sia nella didattica che nella ricerca. In questo modo, continua Fabbri, mentre l'ateneo contribuisce al perfezionamento della disciplina, le imprese trasferiscono l'approccio tecnico richiesto dagli scenari aziendali".

L'obiettivo? Fare sposare la teoria alla pratica, dove tutti gli attori offrono ciascuno un proprio contributo puntando sulla comunicazione per l'approfondimento. Un faccia a faccia tra protagonisti, mirato allo sviluppo di competenze sempre più qualificate e adeguate ad una società in continua evoluzione.

A suggellare ulteriormente il legame tra Università e Impresa contribuisce la fase successiva del progetto che prevede l'attivazione di stage presso importanti istituzioni ed aziende del mondo della finanza.
La prima edizione ha visto vincitrice la Luiss Blue Team, dell'Università Luiss Guido Carli di Roma. I componenti del team sono riusciti a ottenere un ottimo inserimento professionale e sono oggi impiegati in attività di alto livello: Clara Fabiola Oliva, caposquadra, in Alitalia; Francesco Cordua, continua ad operare in Borsa in maniera indipendente e gestisce un sito di informazione e analisi finanziaria; Simone Di Veroli ha accettato un Internship presso D.Grosser and Associates Ltd a New York. Tra gli altri partecipanti molti sono riusciti a ben inserirsi nel mercato del lavoro, ad esempio i componenti del team Alpha Brothers, dell'Università di Tor Vergata oggi lavorano presso BAIN & Company e KPMG.

Sul sito della Universiadi, www.universiadideltrading.com, sono disponibili tutte le informazioni relative all'iniziativa e le classifiche settimanali del campionato dall'inizio a oggi.