dLite - piattaforma web di trading online

Video di presentazione
directa-video2
Come creare un'icona sulla home page del dispositivo android
Come accedere ai grafici TradingView

Aggiornato al 22 giugno 2017

La dLite è una piattaforma di facile utilizzo e funziona su qualunque dispositivo in grado di connettersi a Internet (pc, tablet, smartphone, anche con sistemi operativi Android e Linux, purché supportati da una versione recente del browser) senza bisogno che sia installata alcuna applicazione.

Vi si accede attraverso gli appositi bottoni presenti sulla home page del sito directa.it e sulle pagine di ingresso del sito operativo, che indirizzano alla finestra di un distinto login.

login piattaforma dLite per trading online

La piattaforma è in continua evoluzione: per consultare le note di rilascio e conoscere le ultime novità basta cliccare sull'angolo in alto a destra, dove sono riportati in caratteri rossi i dati relativi alla versione in uso (v1= versione 1).

Per scorrere le schermate su pc si possono usare la barra laterale, se presente, o anche la rotellina del mouse.

Barre e comandi

dlite-striscia

Le sigle presenti sulla destra subito sotto la barra d'intestazione sono bottoni di accesso alle cinque possibili visualizzazioni (la cornice permette di distinguere quella in uso):

  • Lv = List view
  • Gv = Grid view
  • Cv = Card view
  • Dv = Desktop view, che diventa Pv = Pad view sugli schermi di piccole dimensioni, o anche se si rimpicciolisce manualmente la finestra su uno schermo grande (cambia solo la sigla, non le caratteristiche)
  • fB = flashBook view.

La barra superiore riporta in tutte le viste, a fianco dell'icona di Directa, numero e intestazione del conto, controvalore del patrimonio (Equity), disponibità marginata e normale, liquidità.

Nell'angolo a destra troviamo l'icona della lente, da cui aprire il campo di ricerca dei titoli: inserire un ticker o almeno tre lettere del nome; dopo l'eventuale selezione di un titolo (può comparirne uno solo o tutti quelli che contengono le lettere inserite, con a fianco l'indicazione del ticker), questo verrà aggiunto alla tabella in uso, se si tratta di una tabella modificabile, oppure (se si parte ad esempio da "Patrimonio" o "Portafoglio") inserito in una nuova tabella la cui intestazione "Ricerche" comparirà nello stesso menu a tendina da utilizzare per scegliere le altre; funzionerà come una tabella normale, vale a dire che, se aperte da qui, tutte le viste mostreranno solo i titoli selezionati con la ricerca (l'ultimo nel caso di Dv), ma resterà attiva solo fino alla fine della sessione, mentre i titoli aggiunti nelle varie liste vi rimarranno anche in seguito; in assenza di selezione (ad esempio se volevamo semplicemente individuare un ticker conoscendo solo il nome o viceversa) chiudere con un secondo click sulla stessa icona della barra.

Cliccando sull'icona di Directa nell'angolo in alto a sinistra dlite-icona-directa si apre (e si richiude) il menu di accesso a numerose informazioni e funzioni:
dlite-menu2
Performance giornaliera, pagina delle Info, circolari, monitor ordini, classifiche dei titoli migliori e peggiori dei vari mercati, News; i tre piccoli tasti presenti in basso a destra in quest'ultima schermata permettono di filtrare le notizie e di scegliere le personalizzazioni disponibili, come ad esempio eliminare alcuni fornitori o disattivare il suono che accompagna ogni nuova notifica (la disattivazione delle notifiche delle news sulla testata è invece inserita tra le personalizzazioni della piattaforma).
Si possono inoltre aprire le finestre delle Preferenze per impostare le personalizzazioni della piattaforma e le opzioni desiderate e per modificare le tabelle, la password o il profilo commissionale.
Si torna alla piattaforma operativa selezionando la voce Tabellone.


Dalla voce Cancell all si annullano tutti gli ordini attivi, tranne quelli condizionati e multiday.
Cliccando su Logout si esce dalla piattaforma e si chiude la sessione di trading.
Dal menu a tendina subito al di sotto dell'icona si apre l'elenco delle tabelle, da cui selezionare quella che si desidera visualizzare.


dlite-menu-tabelle

Nella barra inferiore troviamo sulla sinistra una piccola icona di orologio dlite-orologio, colorato in verde se la connessione funziona regolarmente, o altrimenti in rosso; con un click si vedono i dati della versione e della connessione.

Più a destra compaiono alcuni indici di Borsa (una prima riga con i principali italiani e dBar di Francia e Germania, e una seconda in alternanza con i principali indici USA), colorati in verde o in rosso in funzione del trend ascendente o discendente; un click su uno qualsiasi apre il grafico di tutti in una nuova finestra.
Dal menu Preferenze è anche possibile scegliere quali indici visualizzare; se non è selezionato almeno un indice, anche il piede pagina resterà nascosto.

List view

La prima schermata che compare dopo il login e il transito su una pagina di accesso analoga a quella consueta (cliccare sul bottone avanti) corrisponde alla visualizzazione Lv (List view), dove gli strumenti finanziari contenuti nella tabella in uso sono elencati per nome su altrettante righe che riportano a fianco di ciascuno ticker, prezzo corrente, variazione percentuale, fase di mercato e orario dell'ultimo eseguito. Al di sotto di questi dati principali si leggono anche, se presenti, quantità in portafoglio, prezzo di carico e gain/loss, sia in percentuale che in euro.*

Lv = List view
piattaforma dLite List view

dlite-tasti
Con un click sui tre puntini presenti in fondo a ciascuna riga compaiono i tasti che permettono (da sinistra a destra), attraverso l'apertura di nuove finestre, di rimuovere il titolo dalla lista, di inserire SMS alert, e di consultare lo storico degli ordini, immessi ed eseguiti, e l'estratto conto del titolo.
Un secondo click sui tre puntini ripristina la vista standard.

Se la tabella selezionata è quella del Patrimonio si leggono invece quantità in portafoglio, prezzo di riferimento, gain/loss e controvalore della posizione (e manca il bottone con i tre puntini a fondo riga).

Per operare sul titolo basta selezionarlo, aprendo così la visualizzazione Desktop che lo riguarda, come vediamo più avanti.

Grid view e Card view

In Gv e Cv compaiono le schede dei titoli contenuti nella tabella in uso, nel formato ridotto (Gv) o espanso (Cv).
Anche in queste viste si leggono tutti i dati già elencati in Lv, con l'unica differenza che il gain/loss è espresso solo in euro e non in percentuale, e in più il codice ISIN e il volume degli scambi sul titolo.*

All'interno del modulo operativo, tra i due bottoni grandi rosso e verde, si trova il tasto di accesso alla finestra di gestione del prestito titoli (la dicitura "prestito" colorata in rosso).

Gv = Grid view
piattaforma dLite Grid view

Il modulo ridotto consente l'inserimento di ordini in forma semplice, attraverso modalità consuete e intuitive: caselle da compilare per "quantità" e "prezzo" (qui con cornice a comparsa all'avvicinamento del mouse), bottoni rosso e verde, nei quali compaiono aggiornate in push le migliori proposte di acquisto e di vendita (bid e ask), utilizzabili per un ordine immediato, oppure le diciture "compra" e "vendi", se il prezzo viene indicato dall'utente.

Cv = Card view
piattaforma dLite Card view

Il modulo espanso contiene anche i menu a tendina che permettono di immettere ordini condizionati e multiday, di aggiungere le opzioni Ins e Inv, di specificare la fase di mercato e il mercato o il broker scelti per la negoziazione, ove previsto (ECN o Market maker per i titoli USA).
Nelle card dei futures il menu "Fase di mercato" è sostituito dal menu a due voci "Tipo di ordine", che consente di inserire l'opzione OCO.

dlite-comandi-cv2

Nella sua parte inferiore presenta inoltre i tasti meglio visibili nella striscia qui ingrandita, che modificano il contenuto soprastante, consentendo di alternare, nell'ordine da sinistra verso destra, la visualizzazione standard, i dati finanziari, il grafico giornaliero, il book, gli ordini (del giorno e altri attivi; il simbolo dlite-multiday contraddistingue i multiday), i dettagli utili per l'operatività (margine, lotto, long, short...) e infine la calcolatrice, che permette di tradurre una somma in denaro nel numero di titoli con la stessa acquistabili, con l'indicazione dell'importo esatto utilizzato e del resto, supplendo così alla mancanza qui della possibilità alternativa di compilazione della casella ''quantità" con una cifra preceduta dalla lettera "e".

N.B.: Il grafico visualizzato di default è quello giornaliero, ma è possibile scegliere diversi intervalli temporali, fino a un massimo di tre anni, attraverso i corrispondenti bottoni sottostanti; dall'ultimo a destra, contraddistinto dalla sigla Tv, si apre invece in una nuova finestra il grafico interattivo di TradingView.

Desktop view

Dv (o Pv) = Desktop view (o Pad view)
piattaforma dLite Desktop view

Dv presenta in dettaglio un singolo titolo, da selezionare nella lista sulla sinistra, corrispondente alla tabella in uso.

Se vi si accede attraverso il tasto dedicato, si apre sull'ultimo titolo selezionato; la stessa schermata compare quando si seleziona un titolo dalla lista in modalità Lv.

Contiene in forma espansa, oltre al modulo operativo, anche il grafico giornaliero e il riquadro dei dati finanziari (con numerose informazioni sul trend del titolo, giornaliero e storico), che in Cv sono visibili solo agendo sui rispettivi comandi.

Sotto il modulo sono presenti gli stessi comandi aggiuntivi già visti in Lv (lì accessibili attraverso il tasto a tre puntini) che aprono le finestre in cui inserire SMS alert e consultare lo storico degli ordini, immessi ed eseguiti, e l'estratto conto del titolo.

In più disponiamo qui di un tasto, l'ultimo a destra nell'immagine sotto forma di cestino colorato in rosso, per la revoca simultanea di tutti gli ordini attivi sul titolo.

dlite-ordini

Gli ordini qui compaiono, senza tasti da selezionare e senza cancellazione della vista standard, nel riquadro sottostante, dal quale, attraverso due piccole icone a fianco di ciascuno, è possibile disporne la revoca (cestino rosso) e consultare la nota informativa ("i", verde per gli acquisti, rossa per le vendite).

Sulla destra, sotto il grafico e i dati finanziari, si trovano i tasti, attivabili alternativamente, che permettono la visualizzazione del book, l'accesso alla funzione calcolatrice (già illustrata), la consultazione dei dettagli operativi, delle news sul titolo, se presenti, e delle informazioni riguardanti dividendi o cedole (gli ultimi sei o sette) ed eventuali aumenti di capitale.

Il bottone di accesso alla finestra del prestito titoli non si trova qui all'interno del modulo operativo, ma nella parte superiore destra della schermata, sotto il nome del titolo, dove compaiono anche i dati relativi al portafoglio, se presenti.

dlite-striscia-sup-dv

Oltre a tutti i dati disponibili nelle altre viste e già elencati (compresi il codice ISIN, assente in Lv, e il gain/loss in percentuale, assente in Gv e Cv), in Dv è riportato anche il controvalore della posizione (reperibile peraltro anche in Lv, ma solo sulla tabella "Patrimonio").

flashBook view

fB = flashBook view
piattaforma dLite flashBook

In questa vista si dispone di alcuni book verticali, in numero variabile secondo le dimensioni dello schermo in uso, la cui funzionalità non differisce sostanzialmente da quella consueta del flashBook.

E' possibile inserire i titoli, oltre che digitandone il ticker nella casella, anche semplicemente cliccando sui ticker elencati nella lista a lato: i moduli si riempiranno uno dopo l'altro da sinistra verso destra; quando tutti sono pieni, i nuovi titoli selezionati andranno a sostituirsi a quelli presenti, comparendo nel modulo a fianco dell'ultimo modificato e sempre nell'ordine da sinistra verso destra.

Nel riquadro visibile sotto la lista dei titoli
sono presenti alcuni comandi supplementari:
dlite-comandi
  • quello con l'icona di un lucchetto permette di attivare /disattivare la possibilità di inserire ordini
  • i tre riquadri corrispondono alle diverse visualizzazioni possibili, da sinistra verso destra
    • solo book verticali
    • book verticali e un grafico TradingView
    • book verticali e due grafici TradingView di minori dimensioni.