Grid view e Card view

Aggiornato al 24 gennaio 2019

In Gv e Cv compaiono le schede dei titoli contenuti nella tabella in uso, nel formato ridotto (Gv) o espanso (Cv).
In queste viste si leggono tutti i dati già elencati in Lv, anche qui con la possibilità di alternare con un click variazione percentuale o in punti, e in più il codice ISIN e il volume degli scambi sul titolo. L'unica differenza riguarda il gain/loss, qui espresso solo in euro e non in percentuale.

All'interno del modulo operativo, tra i due bottoni grandi rosso e verde, si trova il tasto di accesso alla finestra di gestione del prestito titoli (la dicitura "prestito" colorata in rosso).

Gv = Grid view
piattaforma dLite Grid view

Il modulo ridotto consente l'inserimento di ordini in forma semplice, attraverso modalità consuete e intuitive: caselle da compilare per "quantità" e "prezzo" (qui con cornice a comparsa all'avvicinamento del mouse), bottoni rosso e verde, nei quali compaiono aggiornate in push le migliori proposte di acquisto e di vendita (bid e ask), utilizzabili per un ordine immediato, oppure le diciture "compra" e "vendi", se il prezzo viene indicato dall'utente.

Cv = Card view
piattaforma dLite Card view

Il modulo espanso contiene anche i menu a tendina che permettono di immettere ordini condizionati e multiday, di aggiungere le opzioni Ins e Inv, di specificare la fase di mercato e il mercato o il broker scelti per la negoziazione, ove previsto (ECN o Market maker per i titoli USA).
Nelle card dei futures il menu "Fase di mercato" è sostituito dal menu a due voci "Tipo di ordine", che consente di inserire l'opzione OCO.

dlite-comandi-cv2

Nella sua parte inferiore presenta inoltre i tasti meglio visibili nella striscia qui ingrandita, che modificano il contenuto soprastante, consentendo di alternare, nell'ordine da sinistra verso destra, la visualizzazione standard, i dati finanziari, il grafico giornaliero*, il book, gli ordini (del giorno e altri attivi; il simbolo dlite-multiday contraddistingue i multiday), i dettagli utili per l'operatività (margine, lotto, long, short...) e infine la calcolatrice, che permette di tradurre una somma in denaro nel numero di titoli con la stessa acquistabili, con l'indicazione dell'importo esatto utilizzato e del resto. La funzione "calcolatrice" è ora attivabile anche nella dLite semplicemente inserendo nella casella quantità, invece del numero di pezzi da negoziare, l'importo che si desidera investire preceduto dalla lettera e, minuscola o maiuscola.

Si possono estendere queste scelte a tutte le tessere presenti usando gli stessi tasti sulla striscia situata in alto al centro, tra l'intestazione della tabella in uso e i bottoni di accesso alle diverse visualizzazioni (manca qui ovviamente solo il tasto di accesso alla calcolatrice).

dlite-cv-striscia

*N.B.: Il grafico visualizzato di default è quello giornaliero, ma è possibile scegliere diversi intervalli temporali, fino a un massimo di tre anni, attraverso i corrispondenti bottoni sottostanti; dall'ultimo a destra, contraddistinto dalla sigla Tv, si apre invece in una nuova finestra il grafico interattivo di TradingView.

avanti