SIMULATORE DI STRATEGIE SU OPZIONI

Aggiornato al 3 Luglio 2019

Componi e prova le tue strategie in modo facile e veloce

optionRuler serve a impostare, controllare e mettere a punto strategie sulle opzioni, in modo da valutare non solo il payOFF, ma anche l'esposizione finanziaria: premi incassati/pagati e margini richiesti.


Vediamo un esempio sulle MIBO

optionRuler ti fornisce per ogni scadenza la serie degli strike CALL e PUT disponibili sul mercato.
Si comincia selezionando le "gambe" della strategia che si vuole costruire, con le relative quantità (2=compro due contratti, -1=vendo un contratto), si introduce il valore del FTSE MIB e, cliccando sul bottone, si vede il grafico del payOFF a scadenza e anche quello del valore attuale calcolato secondo la formula Black&Scholes.
In aggiunta viene fornita una previsione dei premi incassati/pagati e dei margini che Directa richiede per questa strategia.
Si possono naturalmente apportare modifiche ai dati per tarare la strategia e raggiungere il risultato voluto.


Quanto sono precisi questi calcoli

Per calcolare gli importi dei margini e dei premi, optionRuler utilizza il valore dell'indice che hai indicato e, se hai messo quello del momento, i risultati dovrebbero corrispondere fedelmente ai prezzi di mercato.
Infatti gli algoritmi di optionRuler sono basati sulla formula di Black&Scholes (corretta con la volatilità implicita per ciascuno strike), che è utilizzata anche dai Market Maker per decidere i prezzi.
Prevede quindi con buona precisione la situazione del book di Borsa.
Tuttavia i valori che la formula fornisce corrispondono al midpoint tra Bid e Ask e quindi andando sul mercato i prezzi ottenuti potrebbero essere leggermente più sfavorevoli.

La marginazione corrisponde a quella richiesta da Directa ai suoi clienti.
Se il tuo broker è un altro, gli importi potrebbero risultare minori o, più facilmente, maggiori.

Per quanto riguarda i margini, infatti, Directa ritiene che il metodo molto comune di applicarli - ad esempio per un future – in misura identica per le operazioni long e per quelle short non sia coretto: i margini servono a coprire i grossi sbalzi di prezzo, e notoriamente i grossi sbalzi avvengono più facilmente verso il basso che verso l'alto; quindi per i "longhisti" il margine dovrebbe essere maggiore che per gli "shortisti".

Per questo Directa utilizza nei suoi calcoli una “marginatura asimmetrica” che alleggerisce il margine per le strategie shortiste.
Per esempio, nel semplice caso del future FTSE MIB, anziché richiedere sempre il 10% del valore, la formula potrebbe richiedere il 10% per il long e circa il 7% per lo short.

Per maggiori informazioni consulta la guida del simulatore

Per utilizzare il simulatore, clicca su simulatore-optionRuler